Sarà un lungo week end quello che da sabato 13 a lunedì 15 gennaio animerà Enna. Al Teatro Garibaldi, infatti, la stagione impaginata da Mario Incudine ed organizzata dal Comune grazie al sostegno dell’Università Kore, propone tre grandi spettacoli in successione.

Si inizia sabato 13 gennaio  alle ore 20.30 con “Il Pensiero Meridiano” di Teresa De Sio, un concerto denso di emozioni e ritmo.

Teresa De Sio

Un condensato unico di musica d’autore, folk e rock esclusivamente in acustico. Accompagnata da tre musicisti eccezionali, Sasà Flauto alle chitarre, Pasquale Angelini alla batteria e Vittorio Longobardi al basso, la grande interprete napoletana proporrà un concerto carico di ritmo, forza propulsiva, dolcezza ed energia vitale.
«Per dare l’idea di come sarà il mio acoustic power trio – dice Teresa De Sio – prendo spunto da alcune frasi di Franco Cassano : il Sud è lentezza, attesa, sensualità e torpore, ma anche ebbrezza e pienezza insostenibile della vita. E’ luce piena ed ombre, stato di grazia e maledizione, è estasi e perdita di controllo, assenza di bussole. E’ demone meridiano, magia e sortilegio, uno spazio abitato dai demoni. Il corpo e i sensi come inizio, come conoscenza forte del mondo il Ritmo e la Danza». Reduce dai successi estivi del fortunatissimo tour Teresa canta Pino, “Il Pensiero Meridiano” è un progetto speciale, un excursus nell’essenza della musica di Teresa De Sio. I suoi successi pop, la musica popolare che l’ha resa la più grande folk singer italiana, le incursioni nella musica dell’amico Pino Daniele e un finale irresistibile e travolgente.

Domenica 14 gennaio alle ore 18 si torna a teatro per il secondo appuntamento della stagione Teatro ragazzi che propone il musical “Il Re Leone– Mamafrica Ubuntu” messo in scena dalla compagnia Il Cuore di Argante. Ambientato nella savana africana, è tratto dall’omonimo film d’animazione Disney del 1994, che vede come protagonisti gli animali che la abitano. Il musical racconta la storia di Simba, un giovane leone che dovrà prendere il posto di suo padre Mufasa come re. Tuttavia, dopo che Scar, lo zio di Simba, uccide Mufasa, il principe deve impedire allo zio di conquistare le Terre del Branco e vendicare suo padre. Lo farà con l’aiuto di Nala, amica d’infanzia per la quale affiorerà, nel momento del ritrovamento, un rinnovato sentimento d’amore; di Rafiki, un babbuino che nel musical assume i tratti di una vera e propria sangoma; di Sarabi, madre di Simba rimasta vedova e privata del figlio fuggito dopo la morte del padre; e degli inseparabili amici Pumba e Timon, un suricato ed un facocero, improbabile duo comico del musical. Il pubblico di qualsiasi età vivrà con trepidazione le avventure della savana trasportato dalla celebre e pluripremiata colonna sonora di Elton John e Tim Rice, Hans Zimmer e la straordinaria partecipazione di Lebo M. per gli arrangiamenti corali e il particolarissimo sound africano.

Lunedì 15 gennaio alle ore 20.30 arriva a Enna Gabriele Cirilli, l’esilarante “trasformista” della trasmissione “Tale e Quale Show” che ha avuto il privilegio di imparare il  mestiere dell’artista dai più grandi del teatro e del cinema italiano. Dopo tanta tv di successo Cirilli torna a calcare il palcoscenico con il nuovo divertentissimo spettacolo “Tale e quale a me… again” in cui affronterà il tema dei ricordi, quei pezzettini di vita che ciascuno di noi custodiva in una soffitta o in una cantina, ma che con l’avvento di internet sono state sostituite da un hashtag dentro il quale si possono conservare le emozioni. Cirilli  apre il suo hashtag al pubblico proprio sul palcoscenico, l’unico luogo dove l’attore riesce ad essere tale e quale a se stesso..