Capita spesso di passare per via della Mecca, insinuarsi tra i vicoli stretti di una Catania antica e, ahimé, spesso anche sconosciuta. Si passa da lì forse senza nemmeno immaginare lo scrigno di rara bellezza, spesso chiuso al pubblico, che sta lì da secoli. Le Terme della Rotonda, nel cuore del capoluogo etneo, comprendente strutture termali di epoca romana, datate al I-II secolo d.C.

Foto Brunella Bonaccorsi

trasformate in chiesa in epoca bizantina dedicata alla Vergine Maria, sono tornate a nuova vita. Fino al 9 ottobre ospitano la Mostra olografica Castelli in aria di Rossella Pezzino de Geronimo, imprenditrice, fotografa e visual artist, che, proprio lì, in quel contesto antichissimo ha creato un’istallazione contemporanea creando un innesto di bellezza sorprendente. Passato e presente si incontrano, si sposano perfettamente, si valorizzano a vicenda creando un connubio suggestivo e di grande impatto.

Foto Brunella Bonaccorsi

La mostra è un’antologica dell’artista che dal 2012 si dedica alla creazione di ologrammi. “Ognuno di loro – spiega Rossella Pezzino de Geronimo in occasione dell’Incontro con l’artista che si è svolto domenica sera – racchiude un momento specifico della mia vita, un’emozione, uno stato d’animo. Il fil rouge di tutti gli ologrammi è la farfalla come segno di vita, di rinascita, di bellezza, di leggerezza. Sono immagini d’impatto che raccontano la vita nelle sue varie fasi”.

Le opere di Rossella Pezzino de Geronimo sono caratterizzate da uno stile poetico e fortemente simbolico in cui il fruitore è chiamato a interagire con forze ed energie della natura come l’acqua e il fuoco, la terra e l’aria, la luce e il buio, il ciclo della vita e quello della rinascita.

Centinaia i visitatori che hanno preso parte all’evento inserito nell’ambito di Wondertime Catania, la mostra diffusa in 31 location della città in programma fino al 9 ottobre 2017.

L’artista ha accompagnato idealmente i presenti lungo il suo iter artistico raccontandosi attraverso le proprie creazioni. Le opere saranno visitabili da martedì a domenica dalle 17 alle 21 a ingresso gratuito.

“Tutte le mostre sono a ingresso libero – spiega l’autrice che è anche l’ideatrice del format Wondertime – Ho voluto fare un dono a questa città. Ho voluto donare l’arte valorizzando al tempo stesso luoghi straordinariamente belli come le Terme della Rotonda, parte importante del nostro patrimonio artistico e culturale”.