Negli ultimi anni siamo passati dalle star della televisione alle webstar, la fama 2.0 passa attraverso Internet: è qui che nascono e vivono i nuovi personaggi mediatici seguiti dai nativi digitali. Le webstar più conosciute non solo dagli internauti hanno raggiunto i vertici del successo grazie a like, retweet e followers. Nel video/promo della quinta edizione del Roma Web Fest,( https://youtu.be/2g4yZSCcS0U) lanciato da pochissimo tempo e già diventato virale ottenendo più di 50.000 visualizzazioni, appaiono personaggi come i “Casa Surace”, “Geppo Show”, “Chiara Paradisi”, “Edoardo Mecca”, “Che fatica la vita da bomber” ,“i Minimad”, “Frax”, “Gli Actual”, “I panpers”, “Gns Luke”. Il Roma Web Fest, giunto alla quinta edizione si terrà il 24 Novembre all’Università La Sapienza di Roma e il 25 e 26 Novembre al Maxxi – Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo. Anche quest’anno Media Partner dell’evento sarà Sky Atlantic, la casa delle grandi storie su Sky, dove la serialità, ma non solo, sperimenta nuovi generi e linguaggi e promuove nuovi talenti. Il Festival, ideato e diretto dal 2013 dalla Dott.ssa Janet De Nardis, si pone l’obiettivo di supportare i creativi che scelgono di utilizzare “la rete” come canale produttivo e distributivo. Riflettori puntati in questi anni anche su filmmaker e giovani talentuosi, italiani e stranieri, che grazie alle potenzialità del digitale hanno l’opportunità di sperimentare e sviluppare nuove tecniche di storytelling. Nell’ultimo anno, in particolare, la manifestazione è riuscita a richiamare un pubblico, eterogeneo per fasce di età e interessi culturali. Chiuso da pochi giorni il concorso delle webserie, sul sito del Festival (www.romawebfest.it) la lista dei finalisti. È ancora possibile partecipare al Bando del Concorso “MOVIELAND” che lo scorso anno ha visto vincitrice la webserie “Romolo + July”, divenuta un prodotto di grande successo. Roma Lazio Film Commission, attraverso Movieland, premierà anche quest’anno i giovani filmmakers italiani e stranieri che sapranno valorizzare al meglio il territorio della Regione Lazio. A loro un premio di 3.000,00 Euro. Spazio anche per gli studenti di scuole e Università che potranno presentare in modo gratuito la propria puntata pilota. Inoltre,tutti coloro i quali avranno idee innovative da realizzare avranno l’occasione di partecipare ai pitch con alcuni dei produttori e broadcasters più importanti d’Italia. Con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e in collaborazione con l’associazione “I 100autori”, il Roma Web Fest trasformerà le aule dell’Università La Sapienza e il MAXXI, in un “cantiere di creatività”. Tre giorni di workshop con sceneggiatori e autori provenienti dal mondo del cinema, della televisione e del web, che spiegheranno le fasi fondanti della scrittura di un prodotto seriale, partendo dai più trasizionali prodotti televisivi fino al format più breve della webserie. Non solo teoria: il workshop prevede il lavoro in team per costruire una storia a più mani di cui verrà realizzato un teaser. Tantissimi gli incontri, i panel e le anteprime. Analizzeremo come finanziare una webserie e incontreremo e scopriremo i segreti dei più grandi Youtubers; Si parlerà di Cyberbullismo; grazie alla collaborazione con l’Ufficio MEDIA del Creative Europe Desk si potrà assistere all’incontro dedicato all’ introduzione su Europa Creativa e sul bando “Sviluppo di Contenuti per Progetti Singoli” e a come strutturare un buon pitch; per gli appassionati di musica un panel che ci illustrerà i cambiamenti del mercato discografico, ma anche una tavola rotonda sui nuovi mestieri del web. Molte le anteprime tra cui la presentazione di un progetto rivolto al “sociale” dal titolo Epatite C Zero, una co-produzione Pro Format Comunicazione e Meltin’Pot Ovviamente saranno presenti tantissimi i personaggi del mondo dello spettacolo e le più importanti webstar che si alterneranno nei vari incontri e nelle proiezioni.