I festeggiamenti in onore di San Gaetano da Thiene si apriranno oggi venerdì 4 Agosto, con una conferenza, alle ore Ore 17,30 dal titolo: “Il Sacro alle Grotte di San Gaetano. La figura di San Gaetano da Thiene nel suo contesto storico”.

Interverranno: il Rettore Chiesa San Gaetano , Can. Antonino De Maria; il Critico d’arte, Prof. Rocco Giudice; l’ Iconografa Prof.ssa Mirella Roccasalva Firenze; la Prof.ssa Liliana Nigro, Docente di storia del costume presso l’Accademia belle Arti di Catania; la Prof. Luca Maugeri, Docente di disegno e storia dell’Arte, e restauratore della statua di San Gaetano; la Prof.ssa Carmen Roberta Mannino, Docente in discipline grafiche, pittoriche e scenografiche e restauratrice della statua di San Gaetano. Modera la Prof.ssa Daniela Costa, Docente dell’Accademia belle arti Catania. Dopo alle ore 19,00 seguirà la S. Messa presieduta dal Rettore Sac. Antonino De Maria Alla fine della Messa sarà donato un omaggio floreale dall’Associazione Paracadutisti di Catania e dai Vigili del Fuoco alla statua del Santo presente nel prospetto della Chiesa.

A seguire l’inaugurazione della mostra di arte sacra che sarà visitabile fino a Lunedì 7 Agosto e visita guidata a cura dell’associazione della catacomba.

Le iniziative in onore di San Gaetano da Thiene sono state promosse, in collaborazione con l’Associazione culturale “Argo”, grazie all’interesse mostrato da Don Antonino De Maria che, da quando ha assunto l’incarico di rettore della Chiesa, ha cercato di ridarle vigore coinvolgendo anche tanti giovani che hanno preso a cuore questo importante luogo sacro, primo insediamento religioso nella Città di Catania dedicato al culto Mariano. “In questi mesi tanti sono stati i visitatori, abbiamo anche partecipato a tre serate della “notte bianca dei musei” che ha visto l’apertura straordinaria con visita alla grotta, con una partecipazione dei catanesi che è andata oltre le aspettative. Più di 1.000 presenze. Quello che mi ha fatto piacere è che tanti abitanti del quartiere, stupiti e gioiosi nel rivederla riaperta e fruibile giornalmente, si sono premurati a portare piante e fiori che arricchiscono e danno colore alla chiesetta”, dice Don Antonino De Maria. “I festeggiamenti e le iniziative – conclude Don Antonino De Maria – che si svolgeranno in onore di San Gaetano di Thiene sono importanti non solo dal punto di vista religioso ma anche culturale e di aggregazione perché siamo riusciti a restituire un piccolo gioiello monumentale alla nostra città”.