Tutto pronto per il secondo stage dei ragazzi diversamente abili presso La casa di Toti, il primo albergo etico in Sicilia in costruzione a Modica.
10 ragazzi, valutati dal personale specialistico dello studio Parentage di Catania, insieme a 8 operatori, dal 29 settembre all’1 ottobre vivranno nelle stanze accanto alla nascente struttura e lavoreranno per imparare a gestire una impresa nel sociale oltre che a essere coinvolti “Ognuno di noi – dice Muni Sigona – può sensibilizzare e coinvolgere tutti i propri contatti e le persone del proprio territorio: donare pochi euro al mese non cambia la vita di chi li dona ma può cambiare la vita di chi li riceve”.in molti stage nelle aziende locali dal cuore grande che sostengono economicamente il progetto tramite la Fondazione “I bambini delle fate”. Per questo secondo stage i ragazzi andranno presso due aziende: SI.A.M. Sicil Acque Minerali (Acqua Santa Maria) e A&G Cash and Carry.
Questo sarà il secondo di quattro stage di difficoltà crescente che vedrà coinvolti più ragazzi e più operatori. 
Questi stage possono essere realizzati grazie alla campagna nazionale di raccolta fondi “Sporcatevi le mani” voluta dalla fondazione “I Bambini delle Fate” e rivolta ai privati. Viene data, infatti, la possibilità di contribuire con donazioni continuative,  una piccola somma mensile che però permette di realizzare grandi sogni. 
“Ognuno di noi – dice Muni Sigona – può sensibilizzare e coinvolgere tutti i propri contatti e le persone del proprio territorio: donare pochi euro al mese non cambia la vita di chi li dona ma può cambiare la vita di chi li riceve”.
“A proposito de La Casa di Toti i lavori riprenderanno a ottobre, aggiunge la mamma di Toti: ultimato il tetto, si inizieranno a costruire i tramezzi esterni e quelli interni. A oggi sono 20 le Aziende Siciliane che sostengono mensilmente la nostra Opera nel Sociale”.