Nel pomeriggio di ieri la Sala Operativa della Capitaneria di porto di Catania, allertata da una segnalazione pervenuta al numero d’emergenza immediato l’arrivo in zona della Motovedetta della Guardia Costiera CP 888, impiegata nelle operazioni di ricerca e soccorso 24 ore su 24, che con un tempestivo intervento ha tratto in salvo il malcapitato trasportandolo, successivamente, presso i locali della Capitaneria di Porto di Catania, per essere affidato alle cure del personale medico del 118in mare 1530, è stata impegnata nel coordinamento delle operazioni di ricerca e salvataggio di un bagnante trovatosi in difficoltà nelle acque antistanti località S. G. LI CUTI, sorpreso dal repentino peggioramento delle instabili condizioni meteo marine delle ultime ore.

Le operazioni di soccorso sono immediatamente scattate, grazie alla tempestiva segnalazione effettuata da una cittadino che notava, nei pressi del solarium di Piazza Europa, il bagnante in una situazione di evidente pericolo.

Immediato l’arrivo in zona della Motovedetta della Guardia Costiera CP 888, impiegata nelle operazioni di ricerca e soccorso 24 ore su 24, che con un tempestivo intervento ha tratto in salvo il malcapitato trasportandolo, successivamente, presso i locali della Capitaneria di Porto di Catania, per essere affidato alle cure del personale medico del 118, il quale dopo aver constatato la presenza di crampi agli arti inferiori ed un principio d’ipotermia, ha provveduto al trasporto in ambulanza presso un nosocomio cittadino per le verifiche sanitarie  del  caso.