Marina di Ragusa: la rassegna letteraria Liolà


La Pro Loco Mazzarelli ha avviato la terza edizione della rassegna letteraria Liolà, patrocinata dal Comune di Ragusa e ospitata nel cortile della residenza del Sacro Cuore a Marina di Ragusa. “Non è stato semplice ma alla fine quello che conta è che ci siamo riuscite – racconta Caterina Giardina, ideatrice e coordinatrice dell’iniziativa insieme a Cecilia Tumino e a Ludovica Gulino -, gli ultimi mesi ci hanno lasciato un senso di spaesamento, la messa a punto di tutti gli eventi previsti è rimasta in sospeso ma appena abbiamo avuto la possibilità abbiamo cominciato a correre per realizzare questa terza edizione, ricca di temi e soprattutto in sicurezza”.

Il programma di Liolà

Ha aperto il ciclo di incontri l’autrice Carmen Coco con il romanzo storico Fucili e Mandolino.  Si prosegue poi il 7 agosto con una poetessa e scrittrice di punta della Sellerio: Maria Attanasio – vincitrice di diversi  premi letterari, tradotta in molte lingue – presenterà il suo Lo splendore del niente e altre storie.  Il 21 agosto sara la volta di Maria Carmela Miccichè con la sua raccolta in versi Poesie ignoranti. Il 28 agosto l’incontro sarà dedicato a Tolkien e dintorni, condotto da Giampaolo Canzonieri con Don Paolo La Terra: l’occasione per conoscere un mondo di studi e di approfondimenti legati allo scrittore britannico e all’impatto della sua opera sulla letteratura e la cultura contemporanee.  La conclusione della rassegna il 4 settembre è incentrata in ricordo di Sebastiano Tusa, La battaglia delle Egadi, con  l’incontro condotto da Valeria Livigni e Nicolò Bruno”.

Covid19: il libro di Curiale e Ippolito

Ospite della rassegna Salvatore Curiale che ha presentato il saggio Cosa sarà, come cambierà la nostra vita dopo la grande pandemia, scritto a quattro mani con l’infettivologo dell’Istituto Spallanzani di Roma Giuseppe Ippolito. All’Incontro, moderato dal giornalista Salvo Cannata, era presente la dottoressa Concetta Castiletti, balzata agli onori della cronaca perché parte dell’equipe che a febbraio 2020 ha isolato in Italia il virus Covid-19.

Articolo Precedente Giorgio Armani: vacanze in Sicilia
Articolo Successivo Gabriele Lavia porta Medea al teatro antico di Taormina

Scrivi un Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *