UpSicily: il nuovo portale che promuove la Sicilia a Expo 2015


UpSicily. E’ il nome del portale interattivo dedicato alla Sicilia nato dall’idea di Mario Bevacqua e Francesco Cunsolo. “Il portale – ha spiegato Bevacqua, presidente dell’UFTAA (United Federation of Travel Agents’ Association) – si propone di promuovere l’eccellenza siciliana e l’immagine dell’isola come territorio di qualità”.

UpSicily si rivolge tanto agli imprenditori quanto ai consumatori. Vuole essere la vetrina virtuale delle aziende iscritte al portale, che sarà accessibile ai fruitori solo dal mese di dicembre, e allo stesso tempo fungere da punto di riferimento per tutte le persone che intendono esplorare le meraviglie della nostra isola. Attraverso la creazione di una rete di strutture ricettive e aziende orientate alla qualità delle produzioni, UpSicily si propone di sostenere e valorizzare, insieme alle attività culturali, anche la produzione locale (agricola e artigianale) che diventa, così, elemento identificativo e caratterizzante del territorio. Ciò significa commercializzare non più solo il prodotto, ma la storia e la tradizione del luogo in cui viene realizzato. “Il modo migliore per raggiungere tale obiettivo – afferma Cunsolo – è fornire la possibilità di innescare processi virtuosi a livello locale, sociale e produttivo attraverso la realizzazione di politiche di strategie innovative del Turismo Relazionale Integrato: coniugare la ricerca del profitto economico a quella di un vantaggio competitivo storico, naturale e culturale del territorio, realizzando itinerari  unici, ricchi di storia e tradizione e condividendo le risorse commerciali dei singoli partecipanti alla rete senza sovrapposizioni di offerta sulle stesse aree geografiche”.

L’ Expo Milano 2015 è la vetrina mondiale in cui UpSicily intende ritagliare per la Sicilia un posto in prima fila, al fine di promuoverne patrimonio e risorse che, nei più vasti sistemi globali, rischierebbero di mimetizzarsi fino a sparire del tutto.

Articolo Precedente Tumore al seno. Al Sud si muore di più. Europa Donna: vogliamo le Breast Unit
Articolo Successivo Opera dei Pupi al capolinea: chiude il Teatro della Marionettistica Napoli

Scrivi un Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *