Carmelo D’Aita racconta il brand Fidagel


Fidagel

Solo pesce al naturale, surgelato ma senza ghiaccio, proprio come in pescheria: sono questi i principi distintivi del brand siciliano Fidagel, che recentemente ha lanciato la sua nuova campagna pubblicitaria, curata da Industria01. Al centro dell’iniziativa di advertising nove video ricette che saranno pubblicate sul sito Fidagel e sulle piattaforme social a cadenza periodica. La prima sfiziosa ricetta, insalata di polpo croccante, è già disponibile online. “Raccontiamo la nostra storia imprenditoriale che ha fatto di qualità, selezione e ricerca le proprie premesse – spiega Carmelo D’Aita, ideatore e amministratore Fidagel – e che ha scelto di puntare sul pesce surgelato senza ghiaccio aggiunto né glassatura che possano alterarne le caratteristiche nutrizionali e di gusto”. Fidagel è la divisione aziendale di Riposto Pesca Srl, con sede a Riposto (CT). L’azienda, nata nel 2000 e oggi è gestita da sei titolari, vanta una lunga esperienza di tre generazioni nel settore ittico. A raccontarci qualcosa in più sul marchio Fidagel e suoi valori è lo stesso Carmelo D’Aita.

Intervista a Carmelo D’Aita (Fidagel)

Come nasce l’idea di Fidagel?

“L’idea nasce alla fine del mio percorso universitario in economia. Desideravo lavorare nell’attività di famiglia che opera nel settore ittico da generazioni e si è ingrandita gradualmente; così, ho provato ad assecondare la mia propensione a voler creare e gestire una divisione, anche per mettere in pratica i miei studi. Per la tesi magistrale ho scelto di occuparmi delle strategie di sviluppo nella filiera ittica, focalizzandomi sul caso di Riposto Pesca Srl e sull’estensione dell’attività dal commercio alla produzione. Quando ho avanzato la mia proposta sulla lavorazione del pesce surgelato, i titolari hanno accettato. Per me si trattava di una sfida, visto che non avevo avuto altre esperienze lavorative. Mi sono appassionato al marketing strategico, nello specifico al posizionamento di marca, quindi ho iniziato a studiare il mio mercato concorrenziale.”

Quali sono state le difficoltà iniziali?

“I primi tempi, quando andavo dai buyer molti mi dicevano di avere già dei fornitori, mostrando scarso interesse. Quindi pian piano ho capito che avrei dovuto creare un’identità di prodotto diversa. Mi sono reso conto che i concorrenti che vendono pesce surgelato sono accomunati dall’uso della glassatura, ovvero un’aggiunta di acqua che, durante l’abbattimento del prodotto, diventa ghiaccio. Questo strato di ghiaccio serve per proteggere il pesce in caso di escursioni termiche. Molti prodotti surgelati sono glassati al 10%, al 20% o addirittura al 50%. La mia sfida è stata quella di evitare la glassatura e l’idea ha convinto numerosi buyer.”

Quali sono i vantaggi del pesce privo di glassa?

“L’assenza di glassatura comporta tre benefici per il prodotto. Innanzitutto, senza ghiaccio il sapore e le proprietà nutritive del pesce non vengono intaccate. In secondo luogo, il prodotto è più pratico in quanto non bisogna attendere i tempi di scongelamento. Infine, il pesce glassato tende ad annacquarsi, mentre senza ghiaccio risulta più compatto e ha una resa migliore durante la cottura. Infatti, i valori del brand sono proprio questi: maggiore praticità, più gusto e maggiore resa.”

Quando e dove verranno lanciate le video ricette della nuova campagna pubblicitaria?

“Le video ricette saranno pubblicate, all’incirca con una cadenza bimestrale, sul sito di Fidagel e sui canali social. La prima (insalata di polpo croccante) si trova già online. Ci siamo avvalsi della collaborazione di uno chef siciliano e di un nutrizionista per realizzare piatti appetitosi e sfiziosi, ma che fossero al tempo stesso bilanciati a livello nutrizionale.”

Ci saranno ulteriori sviluppi per il brand Fidagel e per il suo assortimento?

“Vorremmo mantenere fede al nostro posizionamento e al pay off ‘come in pescheria’. Ciò che noi proponiamo al consumatore è il pesce al naturale, senza ghiaccio e totalmente visibile, quindi con packaging trasparente. Di conseguenza, questo significa escludere prodotti panati o ricettati. Il brand dovrebbe rappresentare una determinata cosa nella mente del consumatore e sono dell’idea che nel marketing più è meno e meno è più. Per questo sono contrario alle estensioni di linea e credo che sia importante conquistare la propria nicchia e puntare alla crescita dei consumatori di quella nicchia. Se si leggono i dati inerenti al comparto del pesce surgelato, si può notare che sono statici, non c’è crescita. Invece, Fidagel ogni anno registra un incremento costante del fatturato. Questa è la conferma che stiamo procedendo bene col nostro posizionamento e la nostra strategia.”

Articolo Precedente Circus mundi: a Pachino appuntamento con Arternative Zone
Articolo Successivo Al Piccolo Teatro della Città, va in scena la piéce di Gaudé

Scrivi un Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *