Palla di mozzarella ripiena di arancino di Rosanna Marziale


Rosanna Marziale (foto Brunella Bonaccorsi)
Palla di mozzarella ripiena di arancino di Rosanna Marziale (foto Brunella Bonaccorsi)

Cinque chef, cinque interpretazioni, assolutamente personali e singolari, dell’arancino. Un tripudio di sapori per la quarta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia, l’evento enogastronomico organizzato da Antonio Rosano e Giovanni Samperi, a Masseria Carminello a Valverde (Ct). Di seguito la ricetta di Rosanna Marziale, stella Michelin.

Palla di mozzarella ripiena di arancino di Rosanna Marziale

Rosanna Marziale (foto Brunella Bonaccorsi)
Rosanna Marziale (foto Brunella Bonaccorsi)

4 mozzarella di bufala campana dop da 125 g l’una

60 gr riso carnaroli

100 gr ragù, piselli bolliti, uova sode

formaggio grattugiato grana

uovo

100 gr farina

300 gr pane grattugiato tostato

olio per friggere

sale e pepe

salsa ragù

scalogno

lardo

olio extravergine di oliva

sale

Preparate degli arancini non panati e fritti e posizionateli in un piatto, suddividendo in   4 porzioni.

Rosanna Marziale foto Brunella Bonaccorsi
Rosanna Marziale foto Brunella Bonaccorsi

Sistemare la mozzarella di bufala in 2 piatti, farla allentare nel microonde a 800 W per 1 o 2 minuti, a seconda della consistenza. Allargare la mozzarella con le mani, quindi sistemare al centro gli arancini

Richiudere velocemente i lati della mozzarella (questo procedimento deve avvenire prima che si raffreddi). Formare delle sfere plasmando la mozzarella con le mani per restituirle la forma tondeggiante originaria.

Asciugare le sfere di mozzarella ripiena e passarle dapprima nella farina, quindi 3 volte nell’uovo e nel pane bianco precedentemente tostato e grattugiato.

Friggere le palle di mozzarella in olio di semi di arachide caldo a 170 °C, salare e pepare.

Finitura

Adagiare la sfera di mozzarella di bufala ancora bollente al di sopra delle salse. Decorare con  una striscia di riduzione di aceto balsamico.

Rosanna Marziale, una stella Michelin. È ambasciatrice nel mondo della mozzarella campana dop. Ha imparato a cucinare nel ristorante di famiglia poi è stata a bottega da Gianfranco Vissani e da Martin Berasategui. È alla guida del ristorante Le Colonne a Caserta dove mette mani, testa e cuore.

24Shares
Articolo Precedente Il Pop up market torna in via Dusmet
Articolo Successivo CoderDojo, i bambini imparano a programmare un videogioco

Scrivi un Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *