Buk Festival: Catania accoglie l’editoria italiana


L’assessore comunale Orazio Licandro si definisce un “estremista del libro”. Gli dà man forte il presidente del teatro Stabile Nino Milazzo a cui piace ricordare una Catania, di tanti anni fa, considerata la “Atene di Sicilia”. E proprio con malcelato orgoglio ricorda che fu vincitore del premio Città di Modena insieme a Indro Montanelli. Viene presentato così, tra ricordi e citazioni, il Buk Festival, che aprirà i battenti il 26 Settembre nel Palazzo della Cultura per concludersi il 28 e presenterà i volumi di oltre 50 editori provenienti da tutta Italia, più di 60 iniziative con 8 eventi serali, e incontri con autori e ospiti del calibro di Annalisa Canfora, Laure Mi Hyun Croset, Emma D’Aquino, Antonia Dininno, Laura Efrikian, Chiara Gamberale, Estelle Goldfarb, Alessandro Grazian, Tuccio Musumeci, Pippo Pattavina, Barbara Schiavulli.

Promosso per la direzione artistica dello scrittore e drammaturgo Francesco Zarzana, con il coordinamento generale di Valeria Contadino, curato dall’associazione culturale Progettarte, dal Teatro Stabile di Catania e dall’Assessorato ai Saperi e Bellezza Condivisa del Comune di Catania, Buk Festival si sposta dunque in Sicilia. Un ritorno in terra natìa per Zarzana, palermitano di origine, modenese di adozione che spiega: “Non esiste in tutto il Sud Italia alcuna manifestazione che si avvicini al  Buk festival come numero di case editrici presenti e come quantità e qualità di iniziative culturali. E particolarmente importante è questo gemellaggio tra Nord e Sud: la città di Catania sarà ospite d’onore al Buk Festival di Modena che si terrà il 21 e 22 febbraio 2015 e il Comune emiliano sta lavorando a un protocollo d’intesa per far diventare quello etneo un appuntamento fisso”.

Per il sindaco Enzo Bianco “Il libro fa parte del patrimonio genetico di Catania”.

“Il Teatro Stabile – come spiega Nino Milazzo, presente con il direttore artistico Giuseppe Dipasquale – dà il proprio contributo all’iniziativa con una serie di appuntamenti che avranno come protagonisti noti personaggi della cultura e anche del teatro catanese”. Tra gli attori presenti: Pippo Pattavina e Tuccio Musumeci.

Al Buk Festival ci saremo anche noi di Sicilia&Donna con un nostro piccolo stand e con microfoni, registratori e macchine fotografiche pronti all’uso.

L’inaugurazione del Buk Festival con le autorità è prevista per venerdì 26 alle 11, mentre il via ufficiale al pubblico avverrà alle 15 e si andrà avanti fino alle 23. Orario continuato dalle 10 alle 23 per sabato 27 e domenica 28, sempre a ingresso libero. Il programma è scaricabile on line nei siti www.teatrostabilecatania.it  e www.bukfestival.it.

 

Articolo Precedente “Street Dreams Festival”, al via la prima edizione
Articolo Successivo Storia e stagioni della cucina siciliana. Chiacchierando con Lucia Mazzullo

Scrivi un Commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *